• SOLDI E LETTI: SALVATO L’OSPEDALE “GAETANINA SCOTTO” SALVA L’EMERGENZA E LA DEGENZA: ORA I CONTENUTI

    Redazione – Con la pubblicazione sul BURC n° 3 di ieri l’altro, il pronto soccorso di Procida e tutto ciò che sino ad oggi ha garantito sicurezza ai Procidani, è finalmente salvo. O quasi. C’è voluto un ricorso al tar (anzi invero due) ma finalmente pare che la Regione abbia eccepito le istanze degli isolani ed abbia adeguato Procida e la sua popolazione alle fattispecie elencate dal decreto Balduzzi e dunque considerata zona disagiata. Il tutto è giunto ricordiamo dopo lo strampalato piano Polimeni e la bellezza di quattro lunghi anni. Vediamo con precisione di cosa si tratta: Macro-Area della ASL

    [Read More...]
  • POLIZIA MUNICIPALE: RAFFICA DI CONTRAVVENZIONI NELLA GIORNATA DI IERI. OLTRE 50

    Redazione – L’uscita del primo cittadino ( i miei concittadini si lamentano dei vigili non efficienti) di qualche giorno fa ,  non gradita affatto dagli uomini del  corpo della Polizia Municipale di Procida,  ha sortito l’effetto “tolleranza zero”. Infatti, a quanto abbiamo avuto modo di capire  e vedere per le strade dell’isola, nella giornata di ieri sono stati elevati numerosissimi verbali. I punti più critici sono stati via libertà, Marina Grande, asse centrale ( tra soste selvagge e grattini ). E non è finita qui. Del resto, tutto si può dire agli operatori, tranne che si tirano ( e tiravano )

    [Read More...]
  • Focus di Pasquale Lubrano : “EPPURE C’E’ CHI PREFERISCE IL NULLA: LE STRANE OPINIONI SU PRONTO SOCCORSO E VIVARO”

    Pasquale Lubrano – Con la pubblicazione sul Burc Campania il Piano Ospedaliero diventa esecutivo che stabilisce definitivamente per Procida un Posto di Pronto Soccorso con 9 posti letto, come da norme vigenti. Anzi viene precisato che i posti letto sono in tale numero poiché non ci sono le strutture per ospitare i 20 posti letto assegnabili. Il testo esplicitamente motiva con la sentenza del TAR il cambiamento della iniziale stesura che assegnava a Procida un ambulatorio di primo intervento ed un Ospedale di Comunità con la presenza a turno di un medico di famiglia per assistere persone sottoposte altrove ad interventi

    [Read More...]
  • LAVORI METANIZAZIONE ASSE CENTRALE: I GIORNI PIU’ DIFFICILI

    Redazione – Ci siamo. Per tutti era lo scoglio più difficile da superare. Un po’ come l’esame più ostico all’università, oppure la prova orale dopo aver passato lo scritto. Parliamo dei lavori della metanizzazzione che tra una settimana toccheranno l’asse viario centrale dell’isola che poi è il più importante e soprattutto il più utilizzato. Del resto il cronoprogramma da sempre ha previsto come step finale proprio questo tratto di strada, consapevole che avrebbe creato non pochi problemi alla comunità isolana. Ma tant’è. Lo rappresentiamo nella sua interezza per permettere ai lettori di prendere visione e contezza di come cambieranno le abitudini

    [Read More...]
  • BUONA LA PRIMA DI MISTER FERRARO: IL PROCIDA TORNA A VINCERE

    Alessandro Costagliola – Buona la prima di Pasquale Ferraro sulla panchina del Procida che vince e convince 3-0 contro il San Giuseppe allo stadio Mario Spinetti con le reti di Antonio Napolitano al 15′ del primo tempo, nella ripresa i gol di Giorgio Russo al 5′ e al 15′ dell’ex Napoli Raffaele Pianese chiudono i conti e possono far tornare a sorridere i tifosi presenti sugli spalti oggi in uno Spinetti baciato dal sole e anche dal freddo pungente. Mister Ferraro, buona la prima, ma il lavoro è ancora lungo. Settimana prossima il Procida sarà ospite della Puteolana al Domenico Conte

    [Read More...]
  • IL PUNTO DI GINO FINELLI: « Una scomoda verità»

    Gino Finelli – Non è mia abitudine dire bravo. Non lo è perché nessuno, almeno quelli di mia conoscenza, hanno osato raccontare la verità sulle problematiche della nostra Isola. Una verità spesso scomoda dietro alla quale vi sono, inevitabilmente, motivazioni discutibili ed operato spesso clientelare. Bravo, dunque, a Sebastiano Cultrera che nel suo articolo ha messo a fuoco quella ipocrisia che accompagna quasi sempre azioni e contestazioni. Quell’ipocrisia che maschera atteggiamenti di incapacità o, quando va bene, di complicità; quella ipocrisia che fa apparire raggiunti  risultati che sono solo fuochi di paglia e che non contribuiscono alla risoluzione reale di un

    [Read More...]