CALCIO A CINQUE. LA PROCIDA FUTURA PROMOSSA IN C2

CALCIO A CINQUE. LA PROCIDA FUTURA  PROMOSSA IN C2

Marco Mezzo – La Lega Nazionale Dilettanti Campania con l’allegato al comunicato per il C5 numero 69 ha ratificato la classifica finale e ufficiale, di tutti i campionati di futsal regionali. La classifica, cristallizzata all’ultima gara disputata prima dell’interruzione per il covid, vede il Procida Futura C5 al primo posto e dunque promossa in Serie C2 di Futsal. Questo rappresenta anche il primo successo nella giovane carriera da allenatore di Scotto di Ciccariello, il quale tre anni dopo aver sostituito Papa alla guida tecnica degli isolani raggiunge il traguardo tanto sognato e mai raggiunto prima dalla società isolana.

Un inseguimento durato anni, sfuggito sia con Papa che con Scotto di Ciccariello quasi sempre negli spareggi promozione di fine anno, e diventato realtà una sera di fine giugno, nella maniera più insolita, ma non per questo meno meritata.

La Stagione. Partenza accidentata per gli isolani. La sconfitta all’esordio in casa dell’Epomeo unita al turno di riposo ed al rinvio della gara col Quarto per maltempo, rendono la classifica un campo minato; infatti, dopo un mese di campionato i procidani hanno più asterischi (2) che punti (0), ultimi, solitari, con 9 punti dalla prima in graduatoria. Da lì in poi, Sabia e compagni hanno iniziato una serie di 10 risultati utili con 9 vittorie ed un pareggio. Partita dopo partita, vittoria dopo vittoria, gli isolani sono riusciti a scavalcare tutte le contendenti, arrivando al lockdown con 28 punti in classifica, 3 in più del Pinetamare (con una gara in più) e 4 in più del Casoria (a pari partite con il Procida Futura) e via via tutte le altre.

I festeggiamenti mancati. Il Covid 19 non ha consentito agli isolani di festeggiare il traguardo raggiunto nel giusto modo. Una promozione senza dubbio diversa. Come sarebbe terminata la stagione senza il Coronavirus nessuno lo può sapere. Il Consiglio Federale ha deciso di premiare il merito sportivo. Quel merito che i procidani hanno conquistato sul campo fin quando la pandemia non emettesse il triplice fischio della stagione.

Redazione Procida

Lascia un commento