Sebastiano Cultrera – Ci lascia Annamaria Ruocco, docente di tante studentesse e studenti procidani e poi loro confidente quando gestiva la biblioteca scolastica.  Un attacco ischemico l’ha strappata alla vita all’età di 73 anni, presso il locale ospedale.

Se ne va un personaggio di rara umanità e di grande passione, una guerriera della vita che ha sempre affrontato in prima persona e rivendicando tutte le proprie responsabilità.

Se ne va una persona di rara cultura ed intelligenza; una donna con tanta, troppa sensibilità, che si è sempre impegnata nel lavoro e nel sociale. Il suo indubbio genio si scontrava, talvolta, con un ambiente isolano angusto e asfittico, per una mente che era e voleva rimanere sempre libera.

Lascia il figlio Mauro, il fratello Giuseppe e i familiari e gli amici in un profondo sgomento.

Da lassù saprà donarci ancora sprazzi di genialità.

Addio, Annamaria, cara amica, che la terra ti sia lieve.