Redazione  – Ormai le strade dell’isola appaiono terra di nessuno. Si corre, si sorpassa, si parcheggia in terza e quarta fila, controsensi a gogo,  si infrangono le più elementari norme del codice della strada come se niente fosse. Ieri l’ennesimo incidente occorso a Via Libertà ad una ragazza che tranquillamente stava procedendo con la sua bici, quando all’improvviso si è sentita toccare da un furgone ( BIANCO, molto verosimilmente quello utilizzato dalle ditte edili) da dietro ed è stata letteralmente scaraventata a terra.

Come se nulla fosse, l’autista del furgone ha proseguito per la sua strada, senza prestare soccorso. Un fatto di una gravità assoluta sul quale è stata sporta denuncia ai carabinieri dell’isola. La ragazza è stata subito soccorsa da un’autista che arrivava da direzione opposta e  poi trasportata  in ospedale. Per lei escoriazioni varie, ecchimosi e dieci giorni di prognosi.