Procida – Uno degli argomenti molto discusso nell’ultimo consiglio comunale è stata la modifica del regolamento del Forum dei Giovani.

A rappresentare le istanze espresse nel civico consesso e anche fuori ci hanno pensato il gruppo di minoranza dei “Procida per tutti” e la risposta del delegato alle politiche giovanili del comune procidano consigliere Luigi Primario:

«Nell’ultimo Consiglio Comunale del 2020  – scrive il gruppo di Procida per Tutti  – si è discusso della modifica del regolamento del Forum dei giovani, organismo decaduto allo scadere della scorsa consiliatura. Con le elezioni che si avvicinano, il delegato Luigi Primario ha sentito il bisogno di apportare alcuni cambiamenti. Pur apprezzando l’impegno del giovane consigliere, una domanda sorge spontanea: perché modificare un regolamento approvato nel 2019 e mai ancora applicato? Insomma, L’AMMINISTRAZIONE AMBROSINO FA E SI SMENTISCE DA SOLA. Ma entriamo nel merito. Il consigliere Primario vanta   una presunta collaborazione con un gruppo di ragazzi. È vero, ci sono stati degli incontri interlocutori. Iniziativa lodevole per carità, ma discutibile nei modi. Innanzitutto il delegato Primario ha convocato i ragazzi  tramite una terza persona, non direttamente. Ma, soprattutto, ha aperto quest’incontro a pochi eletti, come se già sapesse le squadre che si presenteranno alle elezioni. I tanti, altri ragazzi procidani non hanno diritto a partecipare? Chi ha deciso chi debba candidarsi e chi no? Primario sembra aver ristretto la competizione a sole due squadre, escludendo la restante parte dei giovani procidani.

Ci dispiace dire, però, che questi sono stati solo incontri di facciata, giusto un assist per pubblicare qualche post su Facebook per vantarsi sui social. Di fatto, di collaborativo, c’è stato ben poco. Il delegato Primario ha lavorato tanto sul regolamento, ma da solo. Chi è intervenuto in quei due incontri svolti e nella successiva commissione, ha potuto solo prendere atto delle sue decisioni senza neanche poter consultare la normativa che n’è venuta fuori se non a poche ore dalla commissione stessa. E tutte le proposte portate dal nostro gruppo sono state ‘elegantemente’ cestinate senza nemmeno essere prese in considerazione. Volevamo favorire la partecipazione, garantendo all’opposizione la carica di vice-coordinatore del Forum e un posto assicurato nella Giunta. Niente da fare. Il contentino di Primario è stato quello di aprire a due sole proposte: l’inserimento di una clausola che obbligava a convocare l’Assemblea al massimo ogni due mesi e l’eliminazione della delega permanente (sì, avete capito bene: nel suo regolamento c’era la possibilità di farsi eleggere e poi delegare a qualcun altro la partecipazione e il voto nell’Assemblea). Due proposte sacrosante, gentilmente accettate da Primario.

Il consigliere delegato alle politiche giovanili, oltre a cambiare la composizione dell’assemblea e il sistema elettorale (bocciandone, come detto, uno MAI applicato!) ha poi insistito a rendere incompatibili con il Forum coloro che ricoprono un ruolo di governo nelle Associazioni procidane. Strano, fino a qualche mese fa questa contrapposizione di ruoli era ritenuta idonea con lo spirito del Forum, oggi viene ‘condannata’. Il conflitto d’interessi in questo modo non si combatte, ma si alimenta. Basterebbe mettere al proprio posto in un’associazione un fratello, uno zio, un qualsiasi parente, sotterfugi che permetterebbero a qualcuno di partecipare per interposta persona. Noi avevamo proposto di evitare rapporti economici tra il Forum e un’associazione in cui, negli ultimi 3 anni, aveva ricoperto ruoli di governo uno dei componenti dell’assemblea. Così si evita SERIAMENTE il conflitto d’interessi. Come detto, però, le nostre proposte non sono state prese nemmeno in considerazione. Ci dispiace! Il consigliere Primario ha detto che, almeno su questo tema, avrebbe voluto l’approvazione all’unanimità. Lo avremmo voluto anche noi, ma dopo una fattiva collaborazione. Gli incontri di facciata, purtroppo, non sono bastati. Ma il consigliere Primario è giovane e volenteroso, servirà da insegnamento per le prossime volte».

A stretto giro di posta – come dicevamo  – non si è fatta attendere la risposta del cons. Primario che attraverso il suo profilo social ha scritto:

«Anno nuovo, polemiche vecchie. Fin da piccolo, mi hanno insegnato che le critiche possono essere costruttive, ma in questo caso, come scritto su una pagina fb di politica locale, non c’è proprio nulla da cui trarre insegnamento, soprattutto se viene manipolata la realtà a proprio piacimento.

Non sto qui a ribadire nuovamente ciò che ho spiegato in Consiglio Comunale, ma qualche precisazione in più non guasta mai. Ho scelto di “rimaneggiare” il Regolamento del Forum dei Giovani per renderlo operativo al 100% non appena verrà superata la fase critica dell’emergenza sanitaria così da indire le nuove elezioni. Sono stato contattato da un gruppo di ragazzi che, a seguito di un loro incontro privato, volevano parlare con me  proprio del Regolamento del Forum. È stata una bella chiacchierata in cui abbiamo esposto i nostri dubbi e iniziato a discutere le probabili modifiche che avrei potuto apportare allo stesso ed ho chiesto un successivo incontro che mi è stato concesso, purtroppo, solo il giorno stesso in cui avevo convocato la Commissione Problemi Gioventù.  Nella stessa commissione, durata ben tre ore, abbiamo dibattuto su tutti i punti presentati, analizzando ogni singola modifica ed ogni proposta presentata, motivandone, anche nel pratico, le singole posizioni.

Al netto di tutto, quindi, non è stata raggiunta l’unanimità perché il Consigliere Primario non ha accolto alcune proposte? Peccato, visto che proprio in commissione abbiamo cercato, con i consiglieri e gli esperti presenti, di dare una spiegazione pratica dei motivi che mi avevano portato ad apportare quelle modifiche, ma forse per loro erano solo questioni di principio.

Lascerò sempre fuori dalla grezza politica insinuazioni o supposizioni che tendono ad annebbiare la mia apertura verso tutti i giovani dell’isola; combatterò a spada tratta affinché il forum sia una fantastica esperienza per tutti i giovani che abbiano voglia di fare qualcosa per l’isola! La voglia e la forza non mi mancano sicuro, soprattutto se devo ribadire la verità!»

Lascia un commento