Alessandro Costagliola | Un pareggio che lascia l’amaro in bocca per il Procida di Bruno Mandragora per come stava maturando la partita allo stadio Solaro di Ercolano contro il Portici. Al 90′ il Procida era in vantaggio per 3-1 con le marcature al 19′ di Dino Fava Passero (ex Udinese tra gli altri). Poi si scatena il ciclone Procida con Dodò al 32′, la punizione di Napolitano, migliore in campo dei suoi con gol e assist per il gol di Dodò, al 58′, e il gol di Dodò per la sua doppietta personale e il 3-1 del Procida al 69′. Finita? No. Con sole 5 sostituzioni e senza nemmeno un’interruzione l’arbitro Roberto Russo di Salerno ha dato inspiegabilmente 6 minuti di recupero. E nell’arco di questi sei minuti Incoronato è riuscito a realizzare la doppietta della rimonta del Portici per il 3-3 definitivo. L’amarezza è tanta, ma la testa da domani sarà per la partita casalinga contro il Savoia, in programma sabato prossimo alle 15.00. Tutti allo Spinetti!