OSSARINI: LA CONGREGAZIONE NON RISPONDE AL COMUNE. La consigliera Maria Capodanno chiede che siano predisposti gli atti conseguenziali

Procida – Inizia a destare preoccupazione tra coloro che sono assegnatari dei loculi ossarini in fase di completamento da parte della Congregazione dei Turchini. Abbiamo riferito di una sospensione cautelativa dei lavori da parte del Comune, dopo che l’invito ad un confronto tra le parti non aveva dato alcun esito, nel senso che i responsabili del governo dell’Ente ecclesiastico non hanno provveduto ad esibire il titolo di proprietà che essi hanno sempre sostenuto di possedere, per legittimare l’intervento edilizio. Nemmeno il fermo dei lavori ha sortito mutamento nel loro comportamento.

Intanto risulta che vengono sollecitati gli assegnatari a versare il saldo a completamento dell’importo di 4800 Euro per ognuno dei 240 ossarini. e completare l’incasso complessivo di circa 1,2 milioni di Euro.

Nessuno vuole credere che il titolo di proprietà non ci sia e che realizzando tale somma, tutto il problema viene scaricato sugli assegnatari che verrebbero a trovarsi senza la disponibilità dei loculi pure avendo versato la somma.

Trattandosi di un Ente ecclesiastico, già l’operazione edilizia senza possesso eventuale del titolo e vendita a prezzi speculativi, oltre ad essere grave in sé verrebbe aggravata da quest’ultimo aspetto, mettendo in pessima luce proprio i valori cristiano e chi dovrebbe praticarli.

Affinché la situazione venga chiarita al più presto a tutela degli interessi del Comune e dei cittadini, la consigliera Maria Capodanno ha inviato la nota che riportiamo di seguito, per sollecitare il Sindaco ad azioni conseguenziali con urgenza. Per questo siamo fiduciosi in un positivo sviluppo della situazione.

Con provvedimenti più stringenti, i chiarimenti diverrebbero obbligatori o le conseguenze sarebbero veramente spiacevoli per tutti, compreso lo stesso sindaco. Lo svolgimento della pratica non solo si è interamente ottenuto durante l’attuale gestione comunale ma, come emerso nel corso dei lavori di una recente seduta di Consiglio Comunale, egli era a conoscenza dei contenuti della “bolla” e non si è adottata alcuna verifica. Vedremo cosa accadrà nelle prossime ore.

NOTA INVIATA DALLA CONS. MARIA CAPODANNO

Oggetto:sollecito per l’emissione di atti amministrativi, Di cui al T.U. della edilizia (D.Leg. 380/2001).

In relazione all’oggetto,  la sottoscritta consigliera comunale, preso atto che il Segretario generale ha emanato la disposizione n.017450 del 18/11/2019 riguardante la sospensione dei lavori dei loculi-ossarini da parte del  Governo della Congrega dei Turchini, manifesta l’esigenza di adottare i successivi atti amministrativi di cui al richiamato D.Leg.vo 380/2001, atti tesi ad impedire il consolidamento di una situazione di fatto abusiva , resa tale per la mancanza di titolo di proprietà e per l’assenza di concessione demaniale cimiteriale. Tali provvedimenti si rendono necessari per non pregiudicare i legittimi diritti del Comune e dei cittadini interessati quali futuri concessionari.


Leave a Reply