• IL PUNTO DI GINO FINELLI: “I nostri eroi”

    Gino Finelli – Poco tempo fa, in epoca di pandemia, ho letto una lettera scritta e diffusa da un collega del nord, invitami dal dott. Tommaso Strudel, medico sensibile e attento alle problematiche del territorio che ringrazio per avermi dato lo spunto per una riflessione. In quella lettera denuncia si ponevano molte domande e soprattutto l’accento sulla grande ipocrisia di chi ci ha governato e ci governa e del popolo Italiano che, così come osanna, è incline nello stesso tempo e con la stessa velocità a distruggere. D’altronde in questi ultimi tempi abbiamo assistito ad uno spettacolo vergognoso, ricco di

    [Read More...]
  • VESPRI A SAN GIUSEPPE

    Procida – Si è tenuta in serata nel santuario di San Giuseppe a Marina Chiaiolella, la tradizionale messa coi vespri , officiata dal parroco Don Vincenzo Vicidomini.

    [Read More...]
  • IL Punto di Gino Finelli: “Dobbiamo imparare ad essere umili”

    Città vuota è la versione italiana di un brano del 1963 di Doc Pomus e Mort Shuman reso noto in Italia da Mina, che lo incise due volte, nel 1964 e nel 1978. Il testo recitava così: “Le strade pieneLa folla intorno a meMi parla e rideE nulla sa di teIo vedo intorno a me chi passa e vaMa so che la cittàVuota mi sembreràSe non torni tu………. Parlava in realtà di un amore finito e del senso di vuoto che si prova quando si perde qualcuno e, io direi anche qualcosa. Si guarda la gente che passa e ride intorno

    [Read More...]
  • L’editoriale di Sebastiano Cultrera: “Procida ai tempi del covid-19: i silenzi e l’anima”

    Sebastiano Cultrera – “Procida è una isola meravigliosa, sono i procidani che la rovinano”. Chi di noi non ha mai ascoltato questa frase, se non l’abbiamo detta noi stessi o, per lo meno, non abbiamo annuito a chi la proponeva? Insomma, sembra un luogo comune conclamato. Spesso i luoghi comuni, però, non reggono alla prova dei fatti. E i FATTI, per certi versi drammatici, di questi giorni SMENTISCONO, appunto, clamorosamente l’affermazione iniziale. Procida rimane sempre bellissima, infatti, in questi giorni. Ma ho girato un poco ieri, nello spazio necessario per fare un poco di approvvigionamenti per la casa, e ho

    [Read More...]
  • FOCUS di Virgilio Sabetta: “La situazione mi preoccupa leggermente, un mese fermi si può fare, ma 3-4 iniziano a diventare complicati”

    Virgilio Sabetta – Permettetemi una riflessione:  questo virus non è molto differente dalla influenza stagionale, tasso di mortalità tra il 2 ed il 3% (anche se in questo momento i dati sembrano essere più elevati), solite criticità per i pazienti già affetti da altre patologie cardiorespiratorie (in questo momento i più colpiti, 75%, sembrano individui maschi tra gli 80 ed 90 anni). Tutto questo casino si sta verificando in quanto non essendoci mai stato (questo coronavirus) siamo tutti esposti, non esiste “immunità di gregge” in poche parole…. ed essendo i posti in terapia intensiva limitati (circa 10mila in tutta Italia

    [Read More...]