Riceviamo e Pubblichiamo | Michele Talesco | Al Termine di una lunga calda estate è tempo di fare un bilancio di quanto è accaduto su cosa ha funzionato e sui programmi futuri nel settore immobiliare isolano. In merito al settore immobiliare sulle affittanze, le così dette ‘’case vacanza’’, sono cambiati un po’ gli scenari.

Con la nuova normativa per chi affitta ai ‘’Turisti’’ ex art 109 Tulps è obbligo registrare gli ospiti al portale alloggiati e fare un regolare contratto ad uso turistico anche per un giorno. Questo notando in piccola parte dei casi non è accaduto, ecco così arriva la così detta ‘’MAZZAMMA’’.

Avendo la ‘’coscienza‘’ sporca molti proprietari di abitazioni hanno ‘’creato’’ un afflusso turistico di basso- medio livello proponendo prezzi al di sotto del mercato isolano e non offrendo alloggi adeguati e carenti di servizi ad ospitare i visitatori sull’isola.

Per fortuna questa è stata una piccola parte, infatti rispetto alla stagione turistica 2016 si è notato un aumento di visitatori provenienti soprattutto dai paesi nord europei che hanno scelto Procida proprio per la sua tranquillità.

Inoltre, per aumentare sempre più l’afflusso turistico propongo un decreto in merito alle strutture di case vacanza, ‘’imponendo ‘’ai locatori adeguamenti delle strutture e gli essenziali da offrire ai nostri cari visitatori quando soggiornano sull’isola.

Tutto questo col tempo servirà in primis ad un tornaconto economico maggiore e allora si potrà evitare la così detta seppur poca ‘’ mazzamma’’

Michele Talesco, agente immobiliare