Redazione | Emergenza insetti sulle isole del golfo, anche a Procida, dove alcune zone sono state  invase da almeno tre o più sciami di api. Numerose infatti sono state le segnalazioni nel giro delle ultime settimane a carabinieri, polizia locale e protezione civile.

Nessun ferito, anzi nessun  punto (così almeno sembrerebbe): le api si sarebbero riversate a centinaia  per non dire migliaia su un accesso al casale di Via Vittorio Emanuele  fino ad impedire di fatto il passaggio dei residenti. Perfino le famosa scalinata di Marina Corricella, il borgo dei pescatori, è stata meta preferita di un grosso sciame. Atri sono stati segnalati in altre zone dell’isola come Via Cavour e Marina Chiaiolella.

Così da giorni migliaia di api – l’una vicina ad un’altra – con il loro ronzare interminabile hanno spvantato non poco i passanti che si trovavano in zona in quei momenti.

A tal proposito nella giornata di ieri il Comune di Procida ha evaso un vademecum per i cittadini da osservare in caso di presenza di sciami d’api.

L’allarme api, che nei giorni scorsi ha già fatto scattare decine di segnalazioni presenta anche quest’anno il problema del come difendersi quando uno sciame d’api si ferma nelle vicinanze della nostra abitazione o del nostro giardino. Tra gli insetti interessati dalla sciamatura le api sono quelle meno pericolose. Essendo tra l’altro una specie protetta, non possono essere soppresse.

Se vi capita di incontrare uno sciame di api, niente panico! Tenete i bambini e gli animali domestici lontano dagli insetti. Le api sono insetti innocui e raramente attaccano e pungono se non sono disturbati.

Normalmente lo sciame arriva, riposa poche ore o qualche giorno dopodiché va via. In questi casi basta non avvicinarsi e attendere la loro partenza.

Quando lo sciame non costituisce emergenza oppure si trova nella proprietà privata per la sua rimozione è possibile rivolgersi a un apicoltore che catturerà lo sciame e lo porterà via; nel caso in cui invece lo sciame d’api costituisce emergenza ( presenza in zone frequentate da persone, presenza di soggetti allergici, dimensioni straordinarie degli sciami o dei favi) è possibile chiamare la Polizia Locale 081/8968539 oppure direttamente la Protezione Civile 081/8101250