Redazione | Con la reintroduzione delle targhe alterne e il nuovo dispositivo anti traffico voluto fortemente da questa amministrazione, l’isola ha riscoperto in poco tempo cosa significa vivere il territorio senza l’incubo delle auto e sopratutto riscoprendo quel silenzio notturno proprio delle località turistiche. Le fasce orarie senza auto e moto veicoli designate sono state tre: dalla 19 alle 21, dalle 21,30 alle 00,00, e dalle 00,30 alle 04,00.

Considerato, poi, lo scarso numero di corse degli autobus, soprattutto la sera, con difficoltà di collegamenti tra il centro dell’isola e la Chiaiolella, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto importante creare nell’intervallo centrale un “servizio navette”, circolare, che dalle 21,30 fino alle 00,10 con partenza ogni 40 minuti, collega Sant’Antonio con la zona di Ciraccio e Marina Chiaiolella attraverso via Giovanni da Procida e Lungomare Cristoforo Colombo.
Gli orari di partenza da sant’Antonio sono i seguenti: 21,30 – 22,10 – 22,50 – 23,30 – 00,10.
Un servizio di grande utilità, e completamente gratuito.
Fino ad oggi, ogni giorno, in media, circa 150 le persone che usufruiscono di tali navette.
Un ulteriore sforzo amministrativo che persegue con tenacia l’obiettivo di ridurre sempre più l’uso delle auto e dei motorini sulle strade dell’isola, non idonee a sostenere un traffico urbano di oltre 10.000 auto e motorini, con grave rischio per la sicurezza dei pedoni.