• Dom. Lug 21st, 2024

TGPROCIDA

Raccontare il presente, capire il futuro

La terza edizione del Premio Procida: Un trionfo della cultura e dello spettacolo

DiRedazione Procida

Giu 13, 2024

Procida – La terza edizione del Premio Procida è stata un trionfo della cultura e dello spettacolo. L’evento si è svolto nella splendida location, di Santa Margherita Nuova a Terra Murata accogliendo celebrità e personalità del mondo culturale, spettacolo e della musica. 

Il premio ha suggellato il talento e l’impegno dei vincitori, rendendo omaggio al loro contributo nel campo artistico e culturale.

L’isola di Procida poi, con i suoi paesaggi incantevoli e il suo fascino mediterraneo, ha fornito lo sfondo perfetto per celebrare la cultura e lo spettacolo. Gli ospiti hanno potuto godere di una vista mozzafiato sul mare e dei colori pastello delle case della Corricella.

Tante dicevamo le celebrità e personalità del mondo culturale, della musica e dello spettacolo che hanno ricevuto il prestigioso Premio, conferendo perché no anche un’elevata dose di glamour all’evento.

Una selezione non facile perché ogni vincitore è stato scelto per la sua eccezionale capacità di esprimere creatività e passione attraverso il proprio lavoro. Del resto, il premio “Procida premia la cultura” non solo celebra il talento individuale, ma anche l’impegno e la dedizione che i vincitori hanno dimostrato nel perseguire i propri obiettivi.

Soddisfazione ovviamente ha espresso la deus ex machina che ha brillantemente gestito tutta la organizzazione dell’evento, Rosaria Cantagallo:

“Anche quest’anno, abbiamo premiato il mondo della cultura. Una terza edizione molto partecipata e che mi ha positivamente impressionata per la grande sintonia che si è creata tra tutti i partecipanti. Abbiamo lavorato per un anno e ci prepariamo già al prossimo. Commovente il ricordo filmato di Massimo Troisi a fine premiazione, che ha visto tutti gli invitati e partecipanti alzarsi in piedi ad applaudire. Un paio di giorni di pausa e ci mettiamo subito al lavoro per la prossima edizione”.

Ricordiamo i vincitori di questa edizione:

Antonio Parlati: laureato in economia e commercio, entra in Rai nel 1984 . Da anni è il direttore del Centro Produzione TV di Napoli

Adriano Faliveve: Si è formato presso l’Accademia di Arte Drammatica del Teatro Bellini. La grande popolarità, però, è arrivata con la serie tv Il Commissario Ricciardi in cui ha interpretato dalla prima stagione il ruolo di Bambinella

Amedeo Colella: Scrittore, storico ed umorista napoletano. Docente di napoletanità: cattedra di lingua e cultura napoletana presso la Fondazione Humaniter. Divulgatore della cultura napoletana su piattaforme web e su canali televisivi.

Claudio Ciccarone: è un napoletano nato a Cosenza. Giornalista professionista, nel 1998 è stato tra i vincitori del Premio Giornalistico Ilaria Alpi, ed è autore anche di alcuni racconti per ragazzi oltre che sceneggiatore e regista di cortometraggi. Lavora alla Rai nella redazione campana del Tgr.

Gerardo Ferrara: Sposato con due figli Massimo e Gaetano, insegno scienze motorie presso IIS Leonardo Da Vinci di Sapri. Nel 1994 controfigura di Massimo Troisi nel Film “Il Postino “ diretto da Michael Radford

Luigi De Magistris: Dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza ed ha intrapreso la carriera di magistrato. Dal 1998 al 2002 ha operato presso la Procura della Repubblica di Napoli e poi presso il Tribunale di Catanzaro. È stato europarlamentare e Sindaco di Napoli dal 1 giugno 2011 al 18 ottobre 2021.

Monica Sarnelli: è una cantante italiana. Interprete della canzone napoletana, ma conosciuta anche in ambito nazionale per essere l’interprete della sigla della soap televisiva di Rai 3 Un posto al sole. Vanta numerose collaborazioni artistiche con grandi nomi del panorama musicale nazionale e internazionale.

 

Lascia un commento