• Sab. Dic 3rd, 2022

TGPROCIDA

Raccontare il presente, capire il futuro

FIAS e Comune di Procida uniti nella salvaguardia del mare e delle coste

DiRedazione Procida

Feb 24, 2022

Procida – Tante sinergie per questo anno della cultura. La giunta Ambrosino – infatti – nel richiamare le linee programmatiche del mandato bis, nella quale rientrano tutte quelle iniziative, che abbiano contenuti e significati di interesse per la comunità locale, ha sottoscritto giorno fa con la Federazione Italiana Attività Subacquee ( FIAS) che permetterà di monitorare le acque dell’isola e offrire servizi ai cittadini. 

Premesso che: – la Federazione Italiana Attività Subacquee (FIAS) costituita nel 1970, con il motto: “la federazione dei subacquei, creata dai subacquei per i subacquei “, è un’associazione italiana non-profit che addestra all’attività subacquea e offre corsi di approfondimento relativi alla biologia marina e alla salvaguardia dell’ambiente; 

– si pone come obiettivi la ricerca e la salvaguardia del mondo marino e opera per la valorizzazione e la tutela dell’ecosistema; 

 – contraria per statuto alla pesca subacquea, offre approfondimenti e pratica ricerche nei campi dell’ecologia, dell’archeologia subacquea e della valorizzazione ambientale; 

– pertanto, promuove forme di collaborazione e partenariati finalizzati alla migliore fruizione dell’ecosistema marino, del mare come centro di educazione ed istruzione, nonché come fonte di promozione culturale, sociale e civile del territorio; 

– nelle linee programmatiche dell’Amministrazione Comunale rientrano tutte quelle iniziative, manifestazioni artistiche ed eventi culturali ritenuti di particolare rilievo istituzionale o che abbiano contenuti e significati di interesse per la comunità locale, promossi da soggetti pubblici e privati, organizzati per il rilancio, la conoscenza e la valorizzazione del ricco patrimonio storico, e ambientale; 

– in data 3.12.2021, con nota acquisita al protocollo dell’Ente al n. 26454, il Presidente Nazionale della FIAS, Marco Penna, ha fatto richiesta di iniziare un percorso di collaborazione con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra la FIAS Federazione Italiana Attività Subacquee e il Comune di Procida, in occasione di Procida Capitale della Cultura 2022; 

Richiamato il Protocollo di intesa agli atti che di seguito si riporta: le Parti si impegnano reciprocamente, nell’ambito e nel rispetto delle specificità e finalità istituzionali, secondo le rispettive normative e per quanto di competenza di ciascuno, a promuovere, sviluppare e consolidare opportunità e iniziative di collaborazione nei seguenti ambiti: 

monitoraggio, bonifica e tutela delle aree marine costiere delle isole di Procida e Vivara; 

le relative operazioni saranno compiute utilizzando mezzi e risorse umane in disponibilità alla FIAS a titolo gratuito, salvo patti diversi condivisi dalle parti. 

Il futuro accordo avrà una durata triennale e sarà rinnovabile tacitamente; tale previsione nasce dalla necessità di pianificare gli interventi con un ampio margine temporale, considerate le difficoltà che inevitabilmente si paleseranno per le notevoli dimensioni delle superfici interessate dalle attività, per la variabilità delle condizioni meteomarine, per il rispetto degli standard di sicurezza imposti, per la disponibilità dei volontari e non ultimo per l’esigenza di programmare gli aspetti economici del progetto. 3 In sinergia con gli Enti di riferimento e secondo un programma di massima che tenga conto delle condizioni di sicurezza, la FIAS sarà titolare, oltre che responsabile esclusiva, della programmazione, organizzazione e coordinamento delle attività. Tutti i soci FIAS saranno coperti da assicurazione, pertanto l’Amministrazione comunale di Procida sarà sollevata da qualsiasi forma di responsabilità correlata a potenziali incidenti che dovessero coinvolgere i soci FIAS durante lo svolgimento degli interventi. Altrettanto FIAS non assumerà alcuna forma di responsabilità conseguente ad eventi dannosi che coinvolgessero soggetti estranei alla propria organizzazione e che a qualsiasi titolo dovessero partecipare alle attività, anche se partners del futuro accordo. 

Potranno partecipare come partners al Protocollo di Intesa altri Enti o associazioni che si dichiareranno allineate alle finalità del futuro accordo. Considerata la peculiarità e complessità delle fasi operative, anche nel caso di partenariato il coordinamento rimarrà sempre a carico di FIAS che agirà sempre nel rispetto delle direttive degli Enti Istituzionali e delle Leggi in vigore. 

L’amministrazione comunale di Procida si impegnerà allo smaltimento dei rifiuti di diversa composizione che FIAS preleverà dai fondali in occasione di ogni intervento, le cui modalità saranno definite con un documento separato ed in funzione della logistica a disposizione. 

L’amministrazione comunale di Procida, nell’intento di agevolare e rendere fattiva l’esecuzione del futuro progetto per la sua intera durata, si impegnerà per pari lasso temporale a riservare a Fias un posto barca all’interno del perimetro marino portuale ed un locale terrestre nelle immediate vicinanze del mare dalle dimensioni confacenti il suo utilizzo che sarà speculare alla logistica ed allo stivaggio delle attrezzature tecniche. Considerato che: 

la sottoscrizione di tale Protocollo di intesa segna lo sviluppo della collaborazione tra le Parti per la tutela del mare offrendo allo stesso l’importanza che merita Il Mare non è il limite che divide la terra dagli uomini, ma è la strada che unisce storia, esperienze e risorse verso le quali si ha l’obbligo di preservarle nel tempo. Ritenuto aderire per la realizzazione delle finalità che si prefigge tale collaborazione al Protocollo di intesa sopra riportata, tra il Comune di Procida e la Federazione Italiana Attività Subaquee (FIAS);

Lascia un commento